LA VIA DEL CUORE

Studio di Terapie Naturali e Crescita Personale

Giorno senza tempo - 25 Luglio

Potreste pensare che il giorno del tempo sia il 29 febbraio, una data che ricorre ogni 4 anni, ma il giorno senza tempo non ha nulla a che vedere con questo. Il giorno senza tempo, che cade ogni anno il 25 luglio ha a che fare con i Maya.

Cosa fare nel giorno senza tempo???

Il giorno del seme giallo

Nuovo anno Maya

Il 25 luglio di ogni anno è considerato letteralmente “fuori dal tempo” secondo il calendario Maya. Questo perché il sistema Maya si basa su 13 mesi, ognuno composto da 28 giorni, seguendo i cicli lunari e i ritmi femminili.

Secondo gli antichi Maya, il 25 luglio di ogni anno è un giorno di straordinaria importanza chiamato il “Giorno senza tempo”. Questo giorno è parte del calendario delle 13 lune, ognuna di 28 giorni, ma sorprendentemente manca dall’intero computo temporale, rendendolo apparentemente distante dal normale flusso del tempo.

È il 365° giorno, un giorno di transizione cruciale che non è incluso nel ciclo delle lune: 13×28 = 364. Durante questa giornata le persone in tutto il mondo riflettono e fanno il bilancio di quanto accaduto nell’anno precedente.

Questo momento offre l’opportunità ideale per porsi domande profonde: quali sono le lezioni apprese nell’anno appena trascorso? Quali paure mi hanno afflitto? Come posso migliorare la mia vita nel nuovo anno? Cosa devo ancora lasciar andare?

In sostanza, il Giorno senza tempo ci offre la possibilità di fare una valutazione della nostra situazione attuale e di ricaricarsi di energia per affrontare il nuovo anno con determinati propositi. Infatti, da un punto di vista energetico, è uno dei giorni più intensi dell’anno.

Cosa fare nel giorno senza tempo?

Il Giorno senza tempo, un’occasione speciale per guardare dentro di noi e riflettere sul nostro percorso, sulle trasformazioni avvenute e soprattutto sulla nostra connessione interiore.

Il 25 luglio, il giorno prima della levata eliaca di Sirio, tutto si sospende e ognuno raccoglie i propri ricordi per donarli al mare, alla Terra e ai fiumi, mentre si fa pulizia nelle cantine, soffitte e armadi sia nella casa materiale che nell’animo.

È un momento per riflettere attentamente su ciò che desideriamo lasciare andare. Un evento, una persona, una situazione, un oggetto, un luogo o un aspetto di noi stessi che non ci soddisfa più. Possiamo permettere all’acqua, simbolo della vita, di trasformare tutto ciò che desideriamo lasciar andare, affinché possiamo liberarci e progredire.

Il giorno fuori dal tempo è noto anche come il “Giorno del Seme Giallo”. Ci invita a comprendere il potere delle nostre intenzioni, parole e azioni, proprio come semi viventi gettati in un fertile campo.

Durante questa giornata speciale, è importante sintonizzarsi con il potere generativo della Terra, pronti a seminare i semi del nuovo. Piantate questi semi con un’intenzione sincera, nutrendo la fiducia nel frutto e nel fiore, avvolti in una luce di speranza.

Cogliete questo giorno per concentrarvi su voi stessi e sui vostri veri desideri, dedicando tempo alla meditazione ai sogni, obiettivi e speranze. Assorbite la potente energia che pervade l’Universo in questa data, consentendole di abbracciarvi e ispirarvi verso un futuro radioso.

Fonte: Silvia Romano - GreenMe